Direzione Generale della Valorizzazione e della Promozione turistica

La Direzione Generale della Valorizzazione e della Promozione turistica svolge le seguenti funzioni:

a) cura, in collaborazione con ENIT – Agenzia Nazionale del Turismo e con le Regioni, la creazione e la promozione di un’immagine unitaria e coordinata del turismo italiano;

b) promuove iniziative, raccordandosi con la Direzione Generale della Programmazione e delle Politiche per il turismo e con l’ENIT, per il sostegno alla realizzazione di progetti strategici per il miglioramento della qualità e lo sviluppo dell’offerta dei servizi turistici e recettivi, ivi inclusi quelli dell’agriturismo e del sistema fieristico; promuove azioni dirette alla valorizzazione della ricchezza e della varietà delle destinazioni turistiche italiane, anche con il sostegno a un turismo di percezione e di appartenenza, volto a generare nuove aree di attrazione e a valorizzare nuovi territori, in chiave di sostenibilità, anche mediante l’offerta di cammini, percorsi ciclabili e percorsi ferroviari, in raccordo con le altre amministrazioni competenti;

c) attua interventi e progetti di innovazione in favore del settore turistico e recettivo, sia su fondi nazionali sia in riferimento a programmi co-finanziati dall’Unione Europea;

d) promuove la realizzazione di prodotti e servizi turistici innovativi, supportando il territorio e il sistema imprenditoriale e turistico, per la realizzazione di strumenti integrati di commercializzazione in tutto il territorio nazionale;

e) elabora programmi e promuove iniziative, in raccordo con la Direzione Generale della Programmazione e delle Politiche per il turismo, finalizzate all’incremento dell’offerta turistica destinata alla fruizione del patrimonio culturale, con particolare riferimento ai siti e agli elementi dichiarati dall’UNESCO patrimonio culturale materiale o immateriale dell’umanità, in raccordo con le altre amministrazioni competenti;

f) definisce, supporta e realizza, in attuazione degli indirizzi strategici e degli atti programmatori approvati dal Ministro, progetti relativi alla promozione turistica degli itinerari culturali e di eccellenza paesaggistica, in raccordo con le altre amministrazioni competenti, e delle iniziative di promozione turistica finalizzate a valorizzare le identità territoriali e le radici culturali delle comunità locali;

g) cura, nelle materie di competenza, in raccordo con la Direzione Generale della Programmazione e delle Politiche per il turismo, le attività del Ministero in materia di piani di carattere generale o straordinario, anche di interesse sovranazionale, in attuazione degli indirizzi del Ministro e delle disposizioni del Segretario Generale;

h) esercita le funzioni di supporto e vigilanza su ogni soggetto giuridico costituito con la partecipazione o vigilato dal Ministero, ivi inclusi l’Agenzia Nazionale del Turismo (ENIT) e il Club Alpino Italiano (CAI);

i) cura ricerche e studi in materia di turismo, anche a fini divulgativi;

l) elabora programmi e promuove iniziative finalizzate a sensibilizzare a un turismo sostenibile e rispettoso del patrimonio culturale, dell’ambiente e dell’ecosistema;

m) promuove, anche attraverso l’implementazione di servizi e piattaforme, un ecosistema digitale e l’interoperabilità dei dati del turismo;

n) provvede alla programmazione e gestione degli interventi finanziati mediante fondi strutturali;

o) provvede alla diffusione del Codice di Etica del Turismo, anche con il supporto del Centro per la Promozione del Codice Mondiale di Etica del Turismo, che opera presso la medesima Direzione Generale;

p) attua iniziative di assistenza e tutela dei turisti;

q) attua iniziative per favorire, nel settore turistico e in quelli correlati, il partenariato pubblico-privato, anche mediante reti di impresa;

r) cura la gestione delle misure e dei programmi statali di incentivazione e di sostegno delle imprese di settore e delle fiere, ivi compresa la concessione di crediti di imposta e il Fondo buoni vacanze di cui all’articolo 27 del decreto legislativo del 23 maggio 2011, n. 79;

s) provvede alla progettazione, allo sviluppo e alla gestione dei sistemi informatici e di telecomunicazione del Ministero e alla relativa pianificazione e coordinamento anche in riferimento agli Enti vigilati, ivi compreso il sito Internet, in raccordo con il responsabile della comunicazione ministeriale;

t) elabora direttive e circolari esplicative nelle materie di competenza della Direzione Generale;

u) fornisce gli elementi ai fini della elaborazione di atti normativi e della risposta agli atti parlamentari di indirizzo, controllo e sindacato ispettivo;

v) gestisce gli elementi di competenza per la trattazione del contenzioso amministrativo e giurisdizionale.


Direttore Generale: Dott. Francesco Paolo Schiavo

E-mail: segreteriadirettore.dvpt@ministeroturismo.gov.it

PEC:

Tel: 06.67233 877

La Direzione Generale della Valorizzazione e della Promozione del turismo si articola in quattro Uffici dirigenziali di livello non generale.

Ufficio I – Promozione del turismo

Cura, in collaborazione con ENIT – Agenzia nazionale del turismo e con le Regioni, la creazione e promozione di un’immagine unitaria e coordinata del turismo italiano, anche attraverso l’individuazione di strategie promozionali e di governo dei progetti di comunicazione. Monitora l’andamento dei mercati del turismo attraverso ricerche e attività di benchmarking continuative finalizzate ad implementare azioni di marketing mirate. Elabora programmi e promuove iniziative finalizzate a sensibilizzare un turismo sostenibile e rispettoso del patrimonio culturale, dell’ambiente e dell’ecosistema.

Promuove, in coordinamento con gli altri Uffici, la realizzazione di prodotti e servizi turistici innovativi, supportando gli enti e il sistema imprenditoriale e turistico, per la realizzazione di strumenti integrati di valorizzazione in tutto il territorio nazionale. Promuove, raccordandosi con i competenti uffici della Direzione generale programmazione e politiche per il turismo e con l’ENIT, iniziative per il sostegno alla realizzazione di progetti strategici per il miglioramento della qualità, lo sviluppo dell’offerta dei servizi turistici e ricettivi, ivi inclusi quelli dell’agriturismo, e del sistema fieristico. Definisce ed elabora attività di studio e ricerche nel sistema turismo nel suo complesso e specifiche su ambiti peculiari e/o emergenti (ad es. distretti turistici) finalizzate alla messa a punto di azioni di promozione e divulgazione per la valorizzazione del territorio e lo sviluppo degli operatori coinvolti nella filiera turistica.

Promuove azioni dirette alla valorizzazione della ricchezza e della varietà delle destinazioni turistiche italiane, anche favorendo un turismo di percezione e di appartenenza, volto a generare nuove aree di attrazione e a valorizzare nuovi territori, in chiave di sostenibilità, anche mediante l’offerta di cammini, percorsi ciclabili e percorsi ferroviari. Elabora e promuove, in raccordo con la Direzione generale della programmazione e delle politiche per il turismo, programmi e iniziative finalizzate all’incremento dell’offerta turistica destinata alla fruizione del patrimonio culturale, con particolare riferimento ai siti e agli elementi dichiarati dall’UNESCO patrimonio culturale materiale o immateriale dell’umanità. Definisce, supporta e realizza, in attuazione degli indirizzi strategici e degli atti programmatori approvati dal Ministro, progetti relativi alla promozione turistica degli itinerari storico-culturali, enogastronomici, di eccellenza paesaggistica, nonché quelli relativi ad ogni altro ambito tematico o tipologia di destinazione e delle iniziative di promozione turistica finalizzate a valorizzare le identità territoriali e le radici culturali delle comunità locali.


Dirigente:

E-mail:

PEC:

Tel:

Ufficio II – Ecosistema digitale del turismo

Promuove, anche attraverso l’implementazione di servizi e piattaforme, un ecosistema digitale e l’interoperabilità dei dati del turismo. Cura la progettazione, lo sviluppo, la gestione, la pianificazione e il coordinamento dei sistemi informatici e di telecomunicazione del Ministero anche in riferimento agli Enti vigilati. Supporta la gestione dei rapporti con il Ministero per l’Innovazione tecnologica e la Transizione Digitale, con l’Agenzia per l’Italia Digitale, con Istat e con altri Enti e strutture istituzionali coinvolti nella digitalizzazione del Paese.

Definisce le strategie per la raccolta dei dati e la loro valorizzazione, al fine di consentire la fruizione del patrimonio informativo turistico, anche in coerenza con il modello di open government.  Gestisce i flussi informativi, la raccolta e l’elaborazione dei dati interni ed esterni, attraverso metodologie e tecniche multidisciplinari, volte ad estrarre conoscenza attraverso attività di Data Analysis e Data Quality.

Pianifica, acquisisce, gestisce lo sviluppo e conduzione delle architetture e delle infrastrutture dell’ecosistema digitale del turismo, fisiche e virtuali, quali i servizi public cloud, e dei relativi sistemi di monitoraggio. Promuove l’approccio progettuale per lo sviluppo delle architetture applicative ed infrastrutturali in cloud, basato sulle buone pratiche DevOps, per favorire lo sviluppo Agile e un time-to-market ridotto.

Realizza, avvalendosi di ENIT ed in coordinamento con gli altri Uffici, prodotti e servizi turistici digitali integrati supportando le iniziative di sviluppo turistico e imprenditoriale del Paese. Promuove programmi di open innovation, finalizzati ad individuare e valorizzare tecnologie emergenti ad alto potenziale di sviluppo nel settore del turismo, anche in collaborazione con Università, Centri di Competenza ed Innovation Hub nazionali ed europei.

Implementa le politiche e le regole per la sicurezza e la privacy emanate ed attua le azioni necessarie a garantire l’affidabilità e l’integrità delle soluzioni riconducibili all’ecosistema digitale. Attua, in accordo con l’Ufficio I, gli interventi e i progetti di innovazione per le aree di competenza dell’Ufficio, in favore dell’ecosistema digitale e l’interoperabilità dei dati del turismo nell’ambito delle risorse finanziarie individuate.

Gestisce, in coordinamento con il competente ufficio della Direzione per la programmazione e politiche del turismo, le procedure informatiche per le misure di incentivazione e di sostegno delle imprese di settore e delle fiere.


Dirigente:

E-mail:

PEC:

Tel:

Ufficio III – Strumenti di sostegno al settore turistico e valorizzazione del patrimonio informativo

Cura l’individuazione, valutazione e monitoraggio delle opportunità di finanziamento per interventi a valere sui fondi nazionali, europei e internazionali, pubblici e privati, negli ambiti di competenza del Ministero. Provvede alla programmazione e gestione degli interventi finanziati mediante fondi strutturali. Assicura la progettazione e la governance degli interventi finanziati con il sostegno sia di fondi nazionali sia con riferimento a programmi cofinanziati dall’Unione europea in favore del settore turistico assumendo le funzioni di Autorità di Gestione e Organismo Intermedio. Attua, in accordo con l’Ufficio I, gli interventi e i progetti di innovazione per le aree di competenza dell’Ufficio, in favore del settore turistico e ricettivo nell’ambito delle risorse finanziarie individuate.

Attua iniziative per favorire, nel settore turistico e in quelli correlati, il partenariato pubblico-privato, anche mediante reti di impresa. Cura e indirizza le azioni a supporto di aree strategiche, innovative e specifici target (ad es. giovani imprenditori, startup, aree deboli, distretti turistici). Coordina le iniziative di innovazione della Direzione valorizzando il patrimonio di dati e delle analisi derivanti dalle informazioni raccolte attraverso l’ecosistema digitale, gli studi, le ricerche, i progetti e le iniziative sul settore – in attuazione degli indirizzi strategici del Ministero. Cura gli adempimenti statistici previsti dalle norme vigenti. Assicura il raccordo con tutti i soggetti coinvolti nelle iniziative al fine di misurare risultati periodici intermedi e finali delle iniziative. Svolge il monitoraggio, la valutazione e la misurazione degli effetti delle misure sul sistema turismo.


Dirigente:

E-mail:

PEC:

Tel:

Ufficio IV – Vigilanza sugli enti, tutela dei turisti e affari generali

Esercita le funzioni di supporto e vigilanza, su ogni soggetto giuridico partecipato o vigilato dal Ministero, ivi inclusi l’Agenzia nazionale del turismo (ENIT) e il Club Alpino Italiano (CAI). Cura la predisposizione, gestione e controllo dei piani annuali e pluriennali, in coordinamento con gli uffici competenti. Cura il coordinamento strategico dei progetti e dei processi gestionali di competenza della Direzione, della pianificazione dei progetti a livello annuale e pluriennale e definizione degli indicatori di monitoraggio e controllo. Assicura l’analisi e il monitoraggio delle disponibilità delle risorse finanziarie. Assicura la definizione di criteri comuni per la gestione dei progetti e assicura l’analisi ed il monitoraggio dei contratti della Direzione.

Attua la pianificazione, la gestione amministrativo-contabile e la consuntivazione delle risorse finanziarie assegnate alla direzione, anche in relazione agli strumenti e ai progetti finanziati con fondi nazionali e comunitari.

Attua iniziative di assistenza e tutela dei turisti. Assicura la diffusione del Codice di etica del turismo anche con il supporto del Centro per la promozione del Codice mondiale di etica del turismo, che opera presso la medesima Direzione. Elabora le relazioni tecnico-finanziarie di competenza della direzione e cura gli adempimenti connessi alla contabilità economica della direzione. Gestisce gli affari generali, il protocollo informativo e i flussi documentali di pertinenza della Direzione. Gestisce le attività amministrativo-contabili legate ai rapporti con ENIT e gli altri Enti in convenzione. Autorizza gli atti e le operazioni di ENIT che, ai sensi della normativa vigente, sono sottoposti alla preventiva autorizzazione dell’Amministrazione vigilante. Predispone gli atti per la stipula, da parte del Direttore della Convenzione triennale di ENIT e, sulla base della verifica dello stato di avanzamento delle attività, provvede alla eventuale corresponsione dei finanziamenti statali. Gestisce i contenuti del sito Internet del Ministero. Definisce le politiche per la gestione della sicurezza informatica del Ministero e ne verifica l’attuazione.

Predispone e gestisce accordi e convenzioni con altre Pubbliche Amministrazioni o con soggetti privati finalizzati all’erogazione dei servizi di competenza della Direzione. Elabora direttive e circolari esplicative nelle materie di competenza della Direzione generale. Fornisce all’Ufficio Legislativo gli elementi di interpretazione ai fini della elaborazione di atti normativi e gli elementi di risposta agli atti parlamentari di indirizzo, controllo e sindacato ispettivo. Cura la gestione deli elementi di competenza per la trattazione del contenzioso amministrativo e giurisdizionale.


Dirigente:

E-mail:

PEC:

Tel: