CAPUT MUNDI – New Generation EU per i grandi eventi turistici

Il progetto prevede di creare nuovi percorsi turistici e di rilanciare piccoli complessi, spesso chiusi o occasionalmente aperti, per diffondere la conoscenza della storia della Roma pagana prima e cristiana poi, in connessione anche al prossimo Giubileo 2025.
Per fare ciò si prevede di incrementare l’utilizzo delle tecnologie digitali, valorizzando anche le aree verdi e il turismo sostenibile.

L’investimento prevede sei linee di intervento:

◆ “Patrimonio Culturale Romano per EU-Next Generation”, che riguarda la rigenerazione e il restauro del patrimonio culturale e urbano e dei complessi di alto valore storico-architettonico della città di Roma;
◆ “Percorsi giubilari” (dalla Roma pagana a quella cristiana), finalizzati alla valorizzazione, messa in sicurezza, consolidamento antisismico, restauro di luoghi ed edifici di interesse storico e percorsi archeologici;
◆ #LaCittàCondivisa, che riguarda la riqualificazione di siti in aree periferiche;
◆ #Mitingodiverde, che copre interventi su parchi, giardini storici, ville e fontane;
◆ #Roma 4.0, che prevede la digitalizzazione dei servizi culturali e lo sviluppo di app per i turisti;
◆ #Amanotesa, finalizzata ad aumentare l’offerta di proposte culturali alle periferie per l’integrazione sociale.

SOGGETTI ATTUATORI

Roma Capitale; Soprintendenza Archeologica per i Beni Culturali, Ambientali e Paesaggistici di Roma (MIC); Parco Archeologico del Colosseo; Parco Archeologico dell’Appia Antica; Diocesi di Roma; Ministero del Turismo; Regione Lazio.

OGGETTO

Valorizzazione del patrimonio turistico e culturale di Roma per riattivare percorsi turistici virtuosi partendo da quei luoghi o monumenti “minori” che non sempre sono coinvolti nei grandi flussi turistici.

OBIETTIVI E FINALITÀ

◆ Rigenerazione del patrimonio culturale e urbano;
◆ Aumento del numero dei complessi culturali restaurati e resi accessibili per creare valide e qualificate alternative turistiche e culturali a quelle più note;
◆ Rinnovo e restauro di parchi, giardini storici, fontane e ville;
◆ Incremento dell’offerta culturale nelle periferie per promuovere l’inclusione sociale;
◆ Turismo più competitivo e sostenibile.


DOCUMENTI*

LISTA INTERVENTI




*in corso di registrazione presso gli organi di controllo